Brescianini Franco

Brescianini Franco

Franco Brescianini è nato a Rovato (Bs) il 19 Settembre del 1944.

Dice di se stesso, in maniera concisa, ma chiara ed espressiva:”Nei miei quadri non mi interessa riprodurre quello che vedo. Sono sempre stato un creativo. Mi ispiro ad artisti come Francis Bacon ed Egon Schicle e sono legato alla corrente dell’espressionismo tedesco, anche se la rielaboro in modo personale”.

Ha privilegiato la strada della ricerca personale, dell’originalità nel tratto e dell’espressione, pur mantenendosi nei binari di una tradizione che reca le stigmate della modernità.

Nelle sue opere troviamo visi dai lineamenti essenzializzati. figure in parte robotizzate ma non prive di quell’afflato umano che sarà presente, inevitabilmente, perché fa parte della personalità dell’autore, in tutte le sue opere future. Tuttavia in questi primi apocalittici quadri impregnati di giovanile vigore e ipervitalità, non manca mai la nota gentile di un fiore o di un “orpello” femminile a ingentilire l’atmosfera di desolata aridità che richiama, con apprensione, le ombre di una società in cui il degrado morale dilaga con progressiva e inevitabile fatalità.

Brescianini vive e lavora a Rovato.