Di Filippi Giulia

Di Filippi Giulia

Giulia di Filippi, è nella collana presenze della Giorgio  Mondadori Editori
con una monografia presentata da Paolo Levi. Ha collaborato con alcune gallerie italiane ed estere. E’presente in alcuni musei, pinacoteche e collezioni private.
Moltissime le personali tra cui si ricorda:
” Luce lontana”(Castel dell’Ovo, 1991) ,Napoli e luce e luce alla Curzon gallery di Boca Raton (Florida). Nel 2000 firma il manifesto per l’apertura del Museo Ambientale a Pantelleria e riceve il “Premio Ambiente”.

Nel 2001 elabora la serie “Verso 1”, che presenta a Cannes al Palais des Festivals mostra che nel luglio 2002 viene ospitata  dal Museo Emilio Greco di Sabaudia e agosto 2002 nella galleria Wunderkammer di Bergamo. Nel 2005 è immersa nello studio della geometria sacra ,da cui nasce un lavoro multimediale chiamato
“Archetipi Universali”.Tra  il 2007- 2008 la sua ricerca si orienta verso la filosofia dello stile e la filosofia dell’eros  nasce così erosophy  ed anche qui un lavoro multimediale  eros fabulars.

Nel 2009 lavora ad una ricerca sugli  spazi alchemici   e nel 2010 realizza
una serie di lavori sulla polisensorialità e sulle zone del cervello che ne sono interessate con una prossima pubblicazione multimediale  polisens  educarsi al piacere  polisensoriale.
Nel 2011 partecipa alla 54. Biennale di Venezia con due lavori sulla legge degli opposti.