Gioielli Sergio

Gioielli Sergio

Sergio Gioielli è nato a Cosenza nel 1956.

Sergio Gioielli rinnova il linguaggio dei segni e lo fa alla luce o al buio di una contemporaneità digitale dilagante. Si naviga a vista sulla pittura di Sergio Gioielli. Le sue immagini multiple, ricche di una cosmologia di tracce, sono polittici da interpretare, mappe e codici di un’avventura contemporanea.

Sergio Gioielli, partendo da una pittura informale, ha nel corso del tempo, acquisito un suo stile che lo vede interpretare, attraverso rimandi continui a tecniche diverse, un suo ‘modus pingendi’: simboli, figure leggere, cromatismi a volte leggeri a volte accentuati, serialità, sono alcune delle caratteristiche peculiari del suo fare artistico.

La sua pittura rappresenta le infinite sequenze e immagini sospese in un’atmosfera virtuale senza tempo. Le presenze di oggetti si misurano con colori forti o soffusi bilanciati in sapiente e seducente equilibrio. Il reale di Sergio Gioielli emerge in tutto il suo universo pittorico come rami sospesi, intrecciati, che ricordano la complessità del nostro cosmo e delle nostre vite intrecciate, oggetti naturali legati con corde ricordano reperti sciamanici che rimandano ad un’intima e arcaica disposizione dell’animo umano verso dimensioni contemplative.